Che ne sanno le persone dell’attimo che sfiorisce in un attimo?

Del tempo in cui ogni cosa può esser giusta o sbagliata e di quello in cui non c’è più tempo per il giusto?

Annuso l’odore altrui sui miei cuscini come l’eco di un oltraggio che si ripete infinito tra le valli dell’indifferenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...