Month: Maggio 2014

No, finchè non mi avrai dimostrato d’essere stato là, in mezzo al nucleo, nel centro del vortice di tutta la bruttezza, la bruttezza che con forza centrifuga si espande e si proietta disordinatamente all’esterno, finchè non me lo avrai dimostrato, non mi fiderò di te.

Ma nemmeno dopo. Nemmeno dopo aver avuto la prova della tua conoscenza mi fiderò.

Perchè chiunque abbia fatto una visitina, chiunque sia stato molestato o centrifugato dalla bruttezza, conserva il marchio della consapevolezza e della diffidenza e io mi troverò dinanzi a uno specchio che mi guarderà costantemente di sguincio.

Non resta che appoggiarsi alle proprie gambe.

Se davvero si è convinti che ne valga la pena.

Io questa certezza non l’ho.